Ecobonus 110%: cosa devi sapere

In questo articolo troverai tutto quello che c’è da sapere sul nuovo Ecobonus al 110% varato dal Governo in questi giorni.

Mi è stato chiesto in questi giorni come funziona questo nuovo decreto e voglio sinteticamente darti quante più notizie possibili.

Con Ecobonus genericamente si intendono tutte quelle agevolazioni previste dallo Stato per i proprietari di immobili che decidono di effettuare lavori particolari ai loro edifici, nello specifico interventi volti a migliorare l’efficienza energetica della struttura, ma anche la ristrutturazione e azioni mirate a migliorare le prestazioni antisismiche degli edifici.

Ora vediamo cosa cambia per il settore dei Serramenti e quali novità verranno introdotte per te che vorrai sostituire le tue vecchie finestre.

Ecobonus 110%: quali sono le novità

Fino a maggio 2020, la percentuale detraibile nel caso avessi voluto sostituire i tuoi infissi si attestava al 50% e non erano previste detrazioni così alte come quelle previste dal Decreto Rilancio (pubblicato proprio oggi, il 20 maggio in Gazzetta Ufficiale).

Il Decreto Rilancio prevede la possibilità di accedere alla super detrazione dell’ecobonus 2020 con detrazione al 110% (come la sostituzione e posa di infissi nuovi) a partire dal 1° Luglio 2020 e SOLAMENTE se abbinati ad altre soluzioni per migliorare sensibilmente l’efficienza energetica della tua casa, come cappotti o sostituire impianti di climatizzazione con caldaie a condensazione con efficienza almeno di classe A.

In parole semplici, se è tua intenzione sostituire le tue finestre e non tirar fuori nemmeno un euro dal portafoglio, dovrai farti fare oltre al nostro, anche un preventivo dal capottista o dall’idraulico che assieme a noi, potranno farti accedere a questa detrazione.

<< Se invece la caldaia a gasolio del 1985 in classe energetica Z++ che tieni gelosamente nascosta in cucina ti soddisfa e le facciate della tua casa (fatte nei fine settimana da tuo zio Mario e dal suo amico Giuseppe dal 1986 al 1988) ti esaltano ancora e ti garantiscono “il giusto isolamento”, potrai sostituire SOLO le tue finestre beneficiando della detrazione al 50% ancora in vigore. >>

Ecobonus 110%: come ottenerlo

Gli interventi che andrai a fare devono garantire che l’edificio migliori di almeno due classi energetiche. O comunque della classe energetica più alta che si può ottenere.

Per ottenere l’Ecobonus 2020 al 110%, è necessario dimostrare questo aspetto tramite APE – Attestato di prestazione energetica, un documento che viene rilasciato da un tecnico certificato.

Per richiedere la detrazione, è necessario inoltrare la richiesta tramite il sito istituzionale dell’Agenzia ENEA.

Il primo step da compiere è registrarsi e accedere al sistema. Poi, bisogna inserire i dati anagrafici del beneficiario della detrazione, nonché quelli relativi all’immobile su cui si sono svolti gli interventi. Bisogna indicare nella procedure il comma di legge da applicare, compilare gli allegati e dopo aver verificato i dati si può inviare la dichiarazione.

Ecobonus 110%: la cessione del credito

Il Decreto Rilancio prevede che il contribuente possa scegliere di usufruire dell’ecobonus al 110 per cento sotto forma di uno sconto nella fattura che viene emessa dal fornitore dei lavori. Il fornitore a sua volta potrà recuperare tale sconto, in forma di credito di imposta. Il credito di imposta potrà essere ceduto ad altri, tra cui intermediari finanziari e istituti bancari.

In poche parole: se dopo aver ottenuto il via libera dal tecnico APE rientri nella possibilità di poter ottenere la detrazione, chiami noi di Perini Finestre con un capottista di fiducia o il tuo idraulico preferito al fine di poterti dare tutte le garanzie tecniche per non tirar fuori nemmeno un euro.

A nostra volta decideremo se farci scalare dalle tasse il tuo importo o cederlo per intero a qualche banca o istituto finanziario: provvederanno loro a rimborsarcelo per intero.

Va da sé che qualcuno avesse la brillante idea di lucrare in maniera scorretta in questa situazione, rischia grosso.

Chi rilascia ai cittadini attestazioni infedeli relative all’Ecobonus 110%, rischia sanzioni dai duemila ai quindicimila euro per ogni dichiarazione.

Se fossi intenzionato a sostituire le tue finestre per ottenere una qualità della vita migliore per la tua famiglia, questa potrebbe essere un’ottima occasione per farlo.

Perini Daniele

Daniele Perini

Ciao sono Daniele ed assieme a mio fratello Ivan, mi occupo della parte progettuale ed esecutiva di Perini Finestre.
Fin da piccolo, sono stato abituato a sentire il profumo del legno nel laboratorio di mio padre Giorgio. Grazie alla sue abilità artigianali, ho imparato il suo mestiere, coniugandolo al nostro Sistema di Lavoro: Consulenza, Progettazione, Posa.
Questo Blog l’ho creato appositamente per te che stai muovendo i primi passi nel mondo delle Finestre, dandoti preziose informazioni e la giusta soluzione alle tue esigenze

Lascia un commento