Il vetro delle tue finestre

Quando deciderai di sostituire le tue vecchie finestre, dovrai fare attenzione a non commettere errori nella scelta.

Non dovrai preoccuparti solamente della tipologia di serramento (legno, PVC, alluminio), del colore che avranno o del prezzo ma se realmente porteranno beneficio alla tua casa.

Sai bene che la finestra è come un quadro verso l’esterno: la cornice del telaio racchiude il vetro che ti permette di osservare il paesaggio circostante ed isolarti dagli agenti esterni, come la pioggia, il vento, il rumore ed il freddo.

Ed è proprio del vetro che voglio parlarti oggi.

La vetrate rappresenta circa il 90% della finestra quindi vanno scelte con molta attenzione: a seconda della zona climatica e della sua esposizione bisogna considerare le giuste caratteristiche energetiche e ottico-luminose.

Le caratteristiche energetiche principali del vetro che verrà installato sulle tue finestre sono:

● TRASMITTANZA TERMICA “Ug“
● TRASMITTANZA LUMINOSA “TL”
● RESA CROMATICA “Ra”
● FATTORE SOLARE “g“ – “g tot”

Immagino la tua confusione leggendo queste sigle ma voglio darti una semplice spiegazione di ognuna:

  • La TRASMITTANZA TERMICA, è  la quantità di calore che il vetro lascia passare dall’interno verso l’esterno, durante i freddi mesi invernali.
  • La TRASMISSIONE LUMINOSA, indica la quantità in percentuale di luce che attraversa il vetro (più alto è questo valore più trasparente è il vetro).
  • La RESA CROMATICA dipende  dalla luce solare che cambia il suo colore durante la
    giornata. Come ti hanno insegnato a scuola, il nostro cervello sincronizza il proprio orologio biologico in base al colore circostante. La resa cromatica viene indicata in percentuale: i vetri con un valore maggiore del 90%  sono ottimi, dall’ 80% a 90% sono buoni ma se risultano inferiori a 70% sono di scarsa qualità.
  • Il FATTORE SOLARE di una vetrata è la capacità che il vetro ha di lasciar entrare nell’abitazione il calore del sole. Diventa diventa “g tot”quando si ha l’aiuto di una schermatura solare esterna o interna (persiane oscuranti, tapparelle, teli oscuranti ecc…)

Il vetro delle tue finestre

Il Fattore Solare è molto importante e dovrai tenerlo  in massima considerazione quando acquisterai i tuoi nuovi infissi.

Se non verrai consigliato correttamente per quanto riguarda questi valori, le tue bollette lieviteranno come il pane e spenderai parecchi soldi soldi per riscaldare in inverno e ancor più per raffreddare in estate.

Per evitare questi inconvenienti ed il relativo dispendio energetico, il Ministero dello Sviluppo Economico con il Decreto dei Minimi ha imposto il rispetto di un valore massimo per l’ingresso del calore del sole dalle finestre.

I serramenti della tua abitazione, posizionati da Est a Ovest passando per il Sud, dovranno avere un fattore solare “g tot” non superiore del 35%.

Questo vuol dire che la vetrata nella posizione interessata, non dovrà lasciar entrare più del 35% dell’energia irradiata del sole.

Attenzione: se questo infisso è corredato da una schermatura solare esterna o interna, bisognerà tenerlo in considerazione evitando spese inutili per vetrate con valori di fattore solare eccessivi.

Il vetro delle tue finestre

Ti ho elencato le caratteristiche tecniche del vetro che dovrà essere installato sulle tue finestre. Ora voglio darti altre notifiche meccaniche al fine di toglierti ogni dubbio.

Stando affacciato alla finestra intento ad ammirare il panorama, compiacendoti della vista spettacolare che i tuoi infissi offrono, ti sei mai chiesto la reale funzione del vetrocamera installato su di essi?

Ed innanzitutto cos’è un vetrocamera?

E’ composto da due o più lastre di vetro, distanziate tra loro da delle canaline che vanno a formare le già citate “camere”.

 

Questa “canalina” dovrà essere in PVC per evitare ponti termici tra le varie lastre: in caso contrario avrai la formazione di condensa sul vetro.

Dal numero di queste, esistono doppi vetri e tripli vetri. In alcuni casi, possiamo avere addirittura quadrupli vetri!

 

 

Le lastre di vetro che compongono i vetrocamera, possono essere di svariati spessori e composizioni, in base alle funzioni che dovranno assolvere: Isolamento invernale ed
estivoIsolamento dal rumore, Trasmissione di luceSicurezza per chi abita in casa.

Come ti ho già detto, se in inverno le temperature saranno molto basse, il vetrocamera
eviterà la dispersione del calore verso l’esterno della casa. La lastra di più interna sarà a funzione “bassoemissiva”.

Viceversa, in estate si eviterà l’entrata del caldo con particolari vetri a funzione “selettiva”, . Queste particolari lastre filtreranno i raggi solari, evitando il surriscaldamento delle stanze.

La sicurezza per te e per la tua famiglia

La tua sicurezza e di chi abita e vive la casa, non sono optional ma un obbligo di legge inderogabile.

E’ proibito infatti vendere finestre senza vetri con caratteristiche antinfortunio.

Cosa vuol dire? Se a causa di un forte urto il vetro venisse danneggiato, questo dovrà o sbriciolarsi in piccoli pezzettini oppure creparsi senza cadere, come i vetri della tua auto.

Nel primo caso si parla di un vetro temperato nel secondo di un vetro stratificato.

Il vetro temperato si ottiene attraverso una particolare lavorazione ad altissima temperatura: acquisterà una notevole durezza e resistenza. Nella tua abitazione, questo particolare vetro lo puoi trovare nel box doccia.

Il vetro stratificato invece si chiama così perché è composto da due lastre di vetro  unite tra loro da una pellicola plastica. Sia le lastre che le pellicole, possono avere spessori diversi in base alla funzioni.  In caso di urto il vetro non cadrà ma rimarrà legato alla pellicola plastica che tiene legate le due lastre.

 

Spero di essere stato abbastanza esaustivo in tutte le nozioni che ti ho fornito. Sono indicazioni importanti, da seguire con attenzione per non rischiare brutte sorprese.

Una scelta adeguata dei vetri per le tue nuove finestre significa bollette meno care e sicurezza per la tua famiglia.

 

Nel caso volessi ulteriori chiarimenti, non esitare a contattarci compilando il Form in fondo alla pagina!

 

Perini Daniele

Daniele Perini

Ciao sono Daniele ed assieme a mio fratello Ivan, mi occupo della parte progettuale ed esecutiva di Perini Finestre.
Fin da piccolo, sono stato abituato a sentire il profumo del legno nel laboratorio di mio padre Giorgio. Grazie alla sue abilità artigianali, ho imparato il suo mestiere, coniugandolo al nostro Sistema di Lavoro: Consulenza, Progettazione, Posa.
Questo Blog l’ho creato appositamente per te che stai muovendo i primi passi nel mondo delle Finestre, dandoti preziose informazioni e la giusta soluzione alle tue esigenze

Lascia un commento

Vuoi accedere all’Ecobonus 110% e non sai a chi rivolgerti?

Perini Finestre Verona è al tuo fianco per aiutarti a capire se puoi realmente
accedere al nuovo Super Ecobonus per riqualificare la tua casa.
Siamo pronti a darti tutto il supporto necessario per realizzare i tuoi progetti di

ristrutturazione e riconversione energetica.